In offerta!

Chateaubriand. Poesia e terrore

55.00 46.75

di Marc Fumaroli
Traduttore: G. Cillario
Editore: Adelphi
Collana: Collezione Il ramo d’oro
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 20 maggio 2009
Pagine: 806 p., Brossura
EAN: 9788845923777

Descrizione

Nell’Ottocento i viaggiatori di lungo corso non dimenticavano di portare con sé una biblioteca portatile, che trovava posto in una cassa opportunamente attrezzata. Si può dire che questo volume di Marc Fumaroli è l’equivalente moderno di quei cofanetti preziosi, in vista dei quali gli editori pubblicavano, in formato adeguato, apposite collezioni di titoli antichi e moderni. Ciascuno dei suoi capitoli, infatti, può essere letto come un’opera autonoma, che ci offre il vivido ritratto di un grande autore classico, di un poeta misconosciuto, di un personaggio che ha lasciato una traccia più o meno vistosa nella storia, indagati tutti con la consueta, magistrale capacità di penetrazione. E tutti legati gli uni agli altri dal rapporto – ravvicinato o a distanza – con Chateaubriand e la sua vicenda umana, dipanatasi attraverso quel “secolo delle rivoluzioni” di cui egli fu testimone e attore, nonché interprete e narratore nel suo capolavoro, le “Memorie d’oltretomba”. “Questo libro non è una biografia di Chateaubriand” avverte Fumaroli in apertura. “Invita a una traversata della grande tempesta poetica delle Memorie d’oltretomba e del campomagnetico all’interno del quale si è formata”. E aderire all’invito significherà, per il lettore, “percorrere il primo planisfero dei conflitti tra modernità e anti-modernità, Lumi e Contro-Lumi, e riconoscervi l’incunabolo del mondo che oggi, un po’ dappertutto, si squarcia e ci frana sotto i piedi”.

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Chateaubriand. Poesia e terrore”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.